Emotional Breakdown


Thirty3 – Ether by mattiaebd
febbraio 29, 2008, 12:07 pm
Filed under: Recensioni | Tag: ,

44883.jpg 

Miracoli d’altri tempi: fare emo-hardocre, farlo bene, credibile e senza strillare come matti. Ora, non che abbiamo qualcosa contro gli urlatori patentanti però ogni tanto qualcuno che si ricordi che non sono le urla l’unico antidoto allo stereotipo emo-frignina non può che farci piacere. Ad esempio questi Thirty3, devastante trio dall’Oregon titolare dell’incendiario Ether, disco che ti fa capire che il signor Richter inventò la sua benemerita scala per misurare fenomeni di questo tipo. Ether è l’Etna che erutta infuocate lacrimucce emo, una forza della natura, la tempesta perfetta in cui annegare e mica tanto dolcemente come diceva quell’altro. Anzi, a giudicare dalla furia che ci mettono i ragazzi la faccenda sembra piuttosto travagliata e combattuta.
Musica di puro cuore che mette assieme tanta altra gente particolarmente appassionata che già dovreste venerare se bazzicate per queste pagine. Per dire, c’è il buon emo-punk dei Samiam, quello inconfondibile degli Hot Water Music ma anche il punk-e-basta dei Lifetime e soprattutto l’energia dirompente di Grade e illustri compari (primissimi Boy Sets Fire, volendo). Un guazzabaglio tanto inebriante che ci piacerebbe eleggere i Nostri a paladini dell’emo nel Nuovo Millennio se non fosse che – oltre ad essersi sciolti pochi mesi fa – loro emo ci si sentono ben poco e preferiscono frequentare gente in cappellino da baseball che gira in skate come gli Zebrahead. Si avete ragione, potevano scegliersi compagnie migliori. Però tutto sommato dove soltanto ascoltare i loro dischi, mica uscirci insieme la sera. Non fate gli schizzinosi, dai.

Qui un paio di link utili:
www.myspace.com/thirty3
www.last.fm/music/Thirty3

Mattia