Emotional Breakdown


Sons of Vesta Fest #04 by matteo

5 dicembre
A FLOWER KOLLAPSED (diodelrumorechefastidioaahhhhlemieorecchie)
DES ARK (meregans con le palle quadrate, post-tutto, vi piacciono sicuramente)
LA QUIETE (piacciono perfino a carlo pastore, anche se non rispettano la musica)
DAITRO (screamo chettelodicoaffare, francia)
RAEIN (7 chitarre, 8 cantanti, la piramide che emerge dalle sabbie del tempo)

6 dicembre
AGATHA (ragazze per bene che convivono col turpe segreto del growl)
CELESTE (ex mihai edrisch, confusi tra metal e screamo, francia)
LADY TORNADO (brutti, sporchi, rozzi e cattivi tra rock e grind)
MARNERO (ragazzi coi breach nelle cuffie alla fermata del bus)
NEIL ON IMPRESSION (plin plin, vroom vroooom, gighigìn, pelle d’oca)
UN QUARTO MORTO (il disagio dalla provincia aka come sopravvivere a una città di merda)

Noi ci siamo.

Matteo