Emotional Breakdown


Suchi Rukara – Equation by matteo
gennaio 23, 2009, 12:39 pm
Filed under: Recensioni | Tag: , ,

Volevo esordire con un disco del 2009, ma poco importa. Equation é un disco screamo/post-hardcore. E’ un disco  di un gruppo screamo che a differenza di altri non stanca dopo i primi ascolti; cresce e diventa sempre più affascinante. Sarà per alcuni stacchi strumentali geniali, sarà per il cantato/urlato che ricorda tanto gli Envy, non lo so. Il fatto é che i Suchi Rukara hanno una loro formula, personale, ma che cambia e si stravolge durante tutto il disco. Pensate agli Hot Cross che baciano i Suis La Lune mentre toccano i These Arms Are Snakes.

Stra-consigliato. Ascoltateli  e scommetto che non ve ne pentirete.

Prova:

http://www.myspace.com/suchirukara

Sgarriga:

http://rapidshare.com/files/187873981/SUCHI_RUKARA_-_EQUATION_-2008.rar

Compra:

http://denovali.com/shop/product_info.php?products_id=1238&osCsid=a5a211eb3a36e20b7ecbdf3213fe85d8

Matteo

Annunci

25 commenti so far
Lascia un commento

non malaccio questi, va.

comunque posto solo per comunicarvi in esclusiva la carlo p.’s ritual top list del 2008. tutti dischi italian diy rock 100%. col mio marchio di garanzia. qua sopra ne recensiste 4/12, mi pare, dateci dentro con gli altri.

Shearwater “Rook” – indie.rock
http://www.myspace.com/shearwater
Burst “Lazarus bird” – post.metal
http://www.myspace.com/burstrelapse
Loma Prieta “Last city” – screamo
http://www.myspace.com/lomaprieta
Dillinger Four “Civil war” – punk.rock
http://www.myspace.com/dillingerfour
Ninja Gun “Restless rubes” – folk.punk
http://www.myspace.com/ninjagun
Mooncake “Lagrange points” – post.rock
http://www.myspace.com/mooncakeband
Moving Mountains “Pneuma” – emo.core
http://www.myspace.com/movingmountainsmusic
Killing The Dream “Fractures” – hardcore
http://www.myspace.com/killingthedream
Tv On The Radio “Dear science” – indie.rock
http://www.myspace.com/tvotr
God Is An Astronaut “God is an astronaut” – post.rock
http://www.myspace.com/godisanastronaut
Frightened Rabbit “The midnight organ fight” – indie.pop
http://www.myspace.com/frightenedrabbit
Sigur Ros “Med sud I eyrum vid spilum endalaust” – post.rock
http://www.myspace.com/sigurros

Commento di Carlo Pastone

moving mountains emocore? mi sembra moolto azzardato
in effetti che non abbiamo parlato di civil war é un pò uno scandalo. rimedieremo.

Commento di matteo

tutti gli altri è un po’ uno scandalo. difatti lo siete.
comunque lo sapevo che arrivava un ebete a fare il puntiglioso sulla pellicina del dito invece che guardare alla luna.
l’incertezza era tra il cellini e il padoan. vittoria romana a mani basse, direi.

Commento di Carlo Pastone

ma quale pellicina, hai fatto una signor lista con tanto di generi, però se scrivi cazzate va detto, punto!

comunque non vedo:

shorebirds – it’s gonna get ugly
transistor transistor – ruined lives
young livers – the new drop era
fucked up – chemistry of common lives
suis la lune – heir
raein – ogni nuovo inizio
banner pilot – resignation day
young widows – old wounds
off with their heads – from the bottom
above them – last ones
glass and ashes – s/t

Commento di matteo

anche aggression dei verse dai.

Commento di matteo

“invece che guardare alla luna.”
è una citazione del vero pastore!!! avviso i suoi avvocati.

comunque matteo che parla di sesso a tre per descrive un disco emo vs il vecchio matteo che avrebbe parlato delle lacrime versate nell’oceano dello sconforto

cosa preferite? apriamo un sondaggio?

Commento di adrianoebd

preferisco il primissimo matteo, il ciccione che ascoltava grunge e piangeva pensando a kurt cobain.
e che non scriveva del tutto.

Commento di Carlo Pastone

ah, l’ho già detto che i verse fanno cagare?
i verse fanno cagare.
gli altri ammetto che possono pure starci.

Commento di Carlo Pastone

non l’hai mai conosciuto in versione grunge tu! ciccione si ma non grunge 😀

Commento di matteo

io della pellicina manco me ne sono accorto, ma la luna l’ho vista bene e mi sembra proprio triste e spenta. una merda insomma, un pò come tutto questo 2008 del cazzo.

Commento di mattiaebd

Mattia ne capisce di musica almeno quanto ne capisce di basket.
E si parta dal presupposto che l’unica differenza tra Franco Lauro e Mattia Padoan è che – parlando a caso – Franco qualcosa lo azzecca per il gioco della probabilità. Mattia è anche sfigato.

Commento di Carlo Pastone

si parlasse di musica, potresti pure avere ragione.
ma si parla di merda e corpi celesti. sei ot.

Commento di mattiaebd

Pienamente in topic invece: il corpo celeste è la tua competenza musicale (una meteora: passata e ormai quasi scomparsa) e la merda è quella che mangerai vedendo Jameer Nelson all’All Star Game.

Commento di Carlo Pastone

Bene, se proprio vuoi insistere e parlare di musica allora ti faccio notare che di una buona parte dei gruppi presenti in quella tua lista ne ho già parlato (in alcuni casi, ne abbiamo) quando ancora aveva un senso, cioè prima che diventassero delle ex band. Se non ti fidi e vuoi coonferme sai benissimo dove andare a cercare. E capirai bene che a parlare 47 volte delle stesse band sinceramente mi romperei un pò il cazzo. Se poi tu hai visto la luce giusto quei 3/4 anni in ritardo sono problemi tuoi, al limite potresti rivolgerti al tuo pubblico di TRl che probabilmente è l’unico target rimasto più indietro di te. Perchè se non lo sapessi pure Braithwaite a sentirsi un disco post rock nel 2009 si sparerebbe sulle palle.

Commento di mattiaebd

Aaah, niente di più bello di castigare una pisciata di autoreferenzialità fuori dal vaso. E guarda che avrei tollerato la tua uscita da un Matteo, che sfotto di più ma che quest’anno ha azzeccato due gran consigli (Mooncake e Loma Prieta) e ben parlato dei Moving Mountains. Ma da te?
Uhm. No. Non trovo una sola tua proposta decente in un anno di ‘zine come dischi nuovi. Qualche inutile cover band punk-rock ed emo-rock soooo ’90 quanto il post-rock. E una vera ex-band come gli Alkaline Trio. Grande.
Ora dai, tira fuori la lagna da tre soldi della musica mmmòderna che fa tutta schifo, anche se pure Braithwaite si sparerebbe nelle palle a sentire del quattromilionesimo snobbetto che si è messo a fare “No-cioè-la-musica-di-oggi-non-l-ascolto-mica-più”.
E con questo la sfida è finita, +23 io senza storia, come i miei Orlando coi tuoi Toronto stasera. Ma priva vorrei complimentarmi se parlavi di post-rock e Sigur Ros già nel lontano 2005. Eri avantissimo tu. Tu e il mezzo mondo che già li straconosceva da un lustro.

Commento di Carlo Pastone

L’autoreferenzialità c’è sempre e non è mai fuori dal vaso e d’altronde serviva a sottolineare l’unica cosa su cui siamo d’accordo: c’è stato un periodo in cui la mia meteora di conoscenza musicale (lol alla conoscenza musicale, peraltro, per capire certe cose basterebbe un minimo di buon gusto) non era ancora scomparsa e in quel periodo – quando mi occupavo di musica in maniera pseudo-seriosa – ho già parlato di tanti dei gruppi con cui tu oggi ti fai le seghette. E no, non parlo dei Sigur Ros. E mi sa tanto che sei tu a cagare fuori dal vaso se hai intenzione di venire qua a tirartela con i God Is An Astronaut.
Poi ovviamente ancora devi accorgerti della differenza tra lo scrivere in completo del disco che mi sono ascoltato stamattina – che sia uscito ieri o nel 96 o nell’84 – e il tuo atteggiamento da segaiolo la-vera-musica-figa-ve-lo-dico-io-qual-è. che già è abbastanza fastidiosa di suoi, poi se supportata dalla lista qui sopra siamo proprio nel ridicolo.
Ah, poi magari se ti concentri capisci anche la differenza tra un disco emo-rock che suona soooo 90’s ma uscito nel 1996 e un disco post rock sooo 90’s uscito nel 2008. Dai che non è difficile, sforzati un pochetto.

Commento di mattiaebd

La lista sopra è fatta dai dischi che quest’anno son piaciuti a Me, presentati col tono carlopastoresco che uso in gag qua. Dopodichè se – a differenza degli altri che stan sempre al gioco – tu non sai arrivare a distinguere Me dalla gag, inizia pure a chiamarmi Noise Gentleman quando mi vedi. Ma sù, chi cazzo vuole insegnarti la musica da ascoltare o fare a gara a chi l’ha più lungo, valà sveglia. D’ora in poi mi sa che ad ogni post farò in basso la “Mattia’s version”.
Per chiudere la discussione, sulle tue rece hai palesemente finto di non capire. Non parlavo di quelle anni ’80-90, ma dei vari dischi sooo ’90 DEL 2008 (schifoschifo) per cui sbrodolasti qua sopra. Solo nelle ultime tre pagine di ebd: Young Hearts, Iron Chic, Gaslight Anthem, LaGrecia. 2008. So ’90. Dei LaMuccaCheDiceCornutoAll’Asino non hai parlato invece?
E tolti God is an astronaut e Shearwater (2/12, un 16% fisiologico) la “buona parte” dei gruppi sopra che tu avresti scoperto eoni prima di me dov’è? Burst, TOTR, D4 e Killing The Dream li ascolto dai primi. Gli altri son nuovi. Flop.

Commento di Carlo Pastone

mi fate paura

Commento di adrianoebd

Vorrei rispondere a tono ma evidentemente non ci capiamo. Boh, avrò pure disimparato a scrivere. Insomma, faccio una cosa semplice semplice per punti.

1.
Non ho mai detto di aver scoperto prima di tutti alcunchè e anche se fosse non me ne vanterei (vedi sopra alla voce buon gusto/buon senso). Sto dicendo che molte delle cose che tu ascolti ADESSO, le ho ascoltate/ne ho parlato anni fa (mi riferisco a 4 gruppi della lista in particolare, in generale a buona parte dei macrogeneri con cui stai in fissa da un pò) quindi non ti aspettare di ritrovarle in questo blog. Se prorio non puoi vivere un esistenza felice e serena senza un nostro pezzo sui GIAA non so che dirti, prova a spulciare sul web e a consolarti con quello che trovi. E’ ancora tutto online.

2.
Ho capito fin troppo bene, il mio era solo uno dei possibili esempi, il più semplice da capire. Se vuoi te ne faccio un altro: prova a trovare le differenza tra un disco punk rock che suona vecchio di 15 anni e un disco post rock che suona vecchio di 15 anni. Fidati che ci sono. Se non le cogli non vedo cosa ci facciano i D4 nella tua lista.

3. Ah era una gag? Quindi in realtà quei dodici dischi fanno cagare, facciamo bene a non parlarne e siamo d’accordo su tutto?

Commento di mattiaebd

Questo tuo post è davvero irrispondibile. Non tocchi le domande poste, fingi di nuovo di capire male per sviare la discussione e ti cimenti in free-climbing mentali da leggenda. In sostanza, tenti di dimostrare il nulla in una polemica che hai creato sul nulla.
Io avevo postato i dischi del 2008 che mi sono piaciuti. Tu puoi postare i tuoi o puoi dimostrarmi stocazzo.

Commento di Carlo Pastone

A parte il fatto che tu poni una sola domanda diretta a cui rispondo nel punto 2, mi pare di aver risposto in maniera chiara a tutta la questione. Se poi hai deciso che ti conviene ignorare il tutto, a me va benissimo, figurati.
Cmq mi frega meno di zero postare i miei dischi del 2008, esattamente quanto mi frega che te posta i tuoi. Ma questo non centra nulla con ‘sta questione.

Commento di mattiaebd

che bello scoprire dopo mesi recensioni che non avevo letto. e che bello scoprire che quelle recensioni causano discussioni retoricamente elaborate.
lascio la parola al prossimo che tra qualche mese recupererà questo post durante un’operazione di archeologia web-musicale con una domanda: ma stavate facendo finta o avete litigato veramente?

Commento di gengiscohen

One thing I would like to say is the fact car insurance cancellations is a terrifying
experience and if you are doing the correct things as a driver you simply will not get one.
A number of people do have the notice that they’ve been officially dumped by their particular insurance company they have to fight to get extra insurance after a cancellation. Low-cost auto insurance rates tend to be hard to get after having a cancellation. Knowing the main reasons concerning the auto insurance cancellations can help individuals prevent losing one of the most important privileges accessible. Thanks for the strategies shared through your blog.

Commento di Darren

With this type of extremely vital data, you will find now
a number of parents and physicians which are re-evaluating the root dilemma from the ADHD
labels and symptoms. This is very essential so to have the youngsters off from the ADHD medications, unless it’s definitely essential for few “Real” ADHD diagnoses which are genuine.

Commento di silent night snore

Grupo LaBE presta servicios que abarcan las siguientes
áreas: Servicios Legales, Consultoría y Asesoría Fiscal, dirigidos
a grandes empresas, pymes y autónomos. El principal objetivo del Grupo
LaBE es prestar servicios que aporten valor a su negocio.

Esta forma de trabajo nos ha hecho acreedores de la confianza
de todos y cada uno de nuestros clientes.
Como resultado de las sinergias de nuestros distintos departamentos ofrecemos soluciones eficaces para cada uno de
nuestros clientes. Grupo LaBE cuenta con profesionales
altamente cualificados y con experiencia internacional.

Commento di Empresa Business




Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: