Emotional Breakdown


Sigur Ros by mattiaebd

Che vi piacciano o no è un conto. Che siano il gruppo più geniale degli ultimi anni un altro, e non si discute.
Sono abbastanza convinto che tra qualche anno quando ci si interrogherà su chi fosse il gruppo più geniale dei nostri anni le risposte possibili si restringano a tre o quattro. E i Sigur Ros sono in cima alla lista.
Se non la pensate così è perchè dovete ancora capirlo, ma un giorno ci arriverete anche voi, come ci sono arrivato io, in seguito a folgorazione notturna.
Ecco cosa rispondeva il sottoscritto – sciagurato – al collega Adriano che chiedeva lumi sulla bontà del nuovo album dopo appena due distratti ascolti.

Adriano scrive: allora, com’è sto nuovo disco dei sigur ros?
mattia scrive: boh, a me pare un pò na cagata, ma ci metto sempre un mese per capire un disco loro
certo che sono dei coglioni
avevano il loro suono
unico e perfetto, potevano fare altri 24 dischi uguali e tutti li avrebbero adorati a vita
io per primo
cioè, che cazzo vanno a cambiare, a fare puttanate
non che faccia proprio cagare, però non sono più i Sigur Ros
Adriano scrive: eh, valli a capire sti froci senza n’occhio
mattia scrive: ma infatti, saranno sensibili e con la voce da paura
ma di come fare i soldi non capiscono un cazzo

Manco a dirlo, tutte immense stupidaggini.
A spegarvi come suona il disco ormai ci ha già pensato tutto il web e il singolo l’avrete sentito il giusto. Ecco, appunto, il singolo. Voi immaginate di prendere un disco al buio e sentire quella canzone, senza sapere nulla. Lo capisci al volo che sono i Sigur Ros, non hai un attimo di esitazione. Eppure non ci azzecca nulla con tutto quanto hanno fatto prima: cosa sono quelle percussioni folli, ossessive, tribali? Cosa sono quei coretti? Cos’è questa fretta, questa frenesia? E tutto in tre minuti? E’ uno scherzo? Per non parlare di tutta ‘sta gente nuda che corre, maledetti freakettoni io vi odio, vo ho sempre odiato. Però adesso m’è venuta voglia pure a me di correre nudo per la foresta.
Il fatto è che ‘sto benedetto disco è sì diverso dai precedenti e questa cosa ti lascia di sasso, ma è allo stesso tempo diverso da tutta la musica che avete ascoltato. E questo è un dato di fatto. Ora pensate a quante band hanno uno stile UNICO. Non dico personale, dico unico. Bene. Ora pensate a quante band, nella propria carriera, hanno creato due stili UNICI. Visto che ancora state là a spremervi le meningi direi che non c’è nulla da aggiungere.
Geni, fottutissimi geni.

Mattia

Annunci

1 commento so far
Lascia un commento

Uh. Da quando si parla anche di band decenti qua sopra? Avvertitemi la prossima volta che ho le coronarie deboli.

Commento di Carlo Pistone




Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: