Emotional Breakdown


Kolya – Kolya by matteo
febbraio 26, 2008, 9:47 pm
Filed under: Recensioni | Tag: , ,

                      
Trovare informazioni sui Kolya sul web é impossibile, l’unico risultato della ricerca é un film Ceco del ’97, dal quale sicuramente hanno preso il nome; racconta la storia di un violinista che si ribella contro i Russi, ma che poi in fondo non se la passa tanto bene, perdendo lavoro, cari etc etc. Due 7″ ed un lp uscito sull’immensa Caulfield Records (che ricordiamo fu fondata dal 17nne Bernie McGinn, cantante dei Sideshow e successivamente Luck of Aleia) sono tutto ciò che comprende la loro discografia, poi il nulla.

Abbiamo parlato spesso e volentieri di cloni della famiglia Kinsella, ebbene ora ci spostiamo sugli altrettanto importanti Leo; si sente lontano un miglio l’impronta dei The Van Pelt e Native Nod su qualsiasi canzone dei Kolya, sia nelle chitarre emo/math, sia nello stile nevrotico e confusionario del cantato. Molte parti strumentali che ricordano Sultans of Sentiment, ma volendo essere anche eretici si può azzardare anche un lontano paragone con i Saetia, forse più vicini se si pensa all’atmosfere ed alcune parti urlate.

Va detto però che queste somiglianze il disco sembra mischiarle molto bene, mettendo qualche tocco personale qua e là e condendo il tutto con una produzione degna del suono Caulfield (e del genere); rozza ma non troppo.

Pagherei oro per vedere un gruppo del genere al giorno d’oggi, e mi rincuora soltanto il fatto che siano tornati insieme gli Spy Vs. Spy che in fondo anche loro non sono lontani da questo stile.

Tra l’altro il cd é ancora reperibile se cercate su Amazon.com, dove lo presi qualche anno fa; prima però potete sentire qualche pezzo sul myspace (non gestito da loro obviously)

http://www.myspace.com/kolyaband

Matteo

Annunci

11 commenti so far
Lascia un commento

Posso commentare o accade qualcosa anche stavolta? 😐 comunque non mi son piaciuti troppo

Commento di Quello lo

e che dovrebbe succedere? 😀
comunque fossi in te gli darei qualche ascolto prima di metterli nel cassetto..ricordo che la prima volta non piacquero neanche a me. Non che ti debbano piacere per forza eh!

Commento di Matteoebd

Lo farò e vedremo se in futuro mi diranno qualcosa

Commento di Quello lo

Sono carini, e mi sembra di averli già sentiti un tempo. Poi, si, somigliano ai native nod e forse di più ai the van pelt, ma non trovo molto math nella loro musica…

Commento di emotionaltaste

sui spy vs spy ormai potremmo aprire un blog monografico. ed è una minaccia.

Commento di mattiaebd

beh io non volevo dirlo ma..
http://www.imdb.com/title/tt0136352/
ceco?
e soprattutto: se davvero hanno preso il nome da sta specie di rambo indiano sono dei fottuti geni.

Commento di mattiaebd

Ceco sei tu…quello e’ KOYLA

tie’
http://en.wikipedia.org/wiki/Kolya

Commento di Matteoebd

vabbè io però mi tengo la mia interpretazione che è nettamente più suggestiva

Commento di mattiaebd

un blog sugli spy vs spy? avete già questo sui kinsella, non esagerate..
io piuttosto meditavo se farne uno su manuel agnelli a 6 mani e 2 tette con paola maugeri, elena santarelli e matteo cellini. ma non vi svelo chi dei quattro mette le tette.

Commento di Carlo Pastore

io la santarelli la eleggerei a presidentessa del consiglio

Commento di ghiboebd

No matter if some one searches for his necessary thing, so he/she wants to be available that in detail, thus that
thing is maintained over here.

Commento di E-mail marketing




Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: